Firenze: arriva San Giovanni ed è festa!

Posted By: niccolo on giugno, 22 2007 in History
Tag:,

Firenze: I fochi di San GiovanniA Firenze, come tutti gli anni, il 24 di Giugno si festeggia la Festa di San Giovanni, il patrono di Firenze. Come da tradizione il 24 giugno fiorentino sarà  caratterizzato da eventi di tutti i tipi che si svolgono nell’arco della giornata: sbandieratori, corteo storico, gare fra i club di canottieri lungo l’Arno, la famosa maratona “Notturna di San Giovanni” e per concludere i fuochi d’artificio (o “fochi di San Giovanni”).

Quest’anno le festività però inizieranno la sera prima, di Sabato, con due eventi da non perdere: la Notturna di San Giovanni (una delle corse su strada più antiche d’Italia). e Nottarno, la notte bianca in Oltrarno che in programma (scarica il programma in pdf) prevede per tutta la notte eventi dislocati per le vie e le piazze del quartiere: musica, mostre e intrattenimenti vari. Per l’occasione, i locali e i ristoranti d’Oltrarno rimarranno aperti per la nottata con i tavolini sulle strade e sulle piazze.

Per il secondo anno consecutivo non si volgerà più la consueta finale del Calcio in Costume (il famoso Calcio Storico Fiorentino), una vivace versione medioevale del calcio o pallone in Piazza Santa Croce. Dal 2006 infatti l’evento è stato cancellato a causa di “… episodi di violenza gratuita nel disprezzo di qualsiasi regola che si sono verificati in quell’occasione hanno gettato discredito sul calcio storico al punto da richiedere uno sforzo di tutto il Comune di Firenze per aprire una fase di radicale cambiamento di questa importante manifestazione culturale e sportiva…”

Ma i fiorentini non si faranno certo scoraggiare e si preparano a un fine settimana di festa e di eventi. Ed ora, come di consueto, ecco alcune curiosità, magari sfuggite oppure mai arrivate ai vostri orecchi.

San Giovanni unico patrono?
Nonstante la credenza, San Giovanni Battista non è stato l’unico patrono di Firenze. Prima di lui infatti il protettore della città  di Firenze era Dio Marte. Solo con la completa conversione della città  al Cristianesimo che viene sce San Giovanni Battista come patrono della città . Il suo vero riconoscimenti però avverrà nel periodo di dominazione longobarda (dal VI a l’VIII secolo), che già  avevano scelto come loro patrono San Giovanni. Vuoi saperne di più? Leggi questa pagina dedicata alla storia del 24 Giugno fiorentino.

Le origini dei festeggiamenti per il patrono di FirenzeI soliti festeggiamenti?
E’ quasi difficile da credere, ma bisogna comunque aspettare il XIII secolo per ritrovare delle testimonianze dei primi festeggiamenti durante il 24 Giugno dedicati a San Giovanni Battista. La storia e la tradizione narra dell’antica usanza che obbligava i nobili fiorentini a donare dei grossi ceri riccamente ornati da bruciare davanti al Battistero. In origine i festeggiamenti si concludevano con un enorme cero che da Piazza della Signoria veniva trasportato su un carro davanti al Battistero. Quello stesso carro, chiamato anche il Carro di San Giovanni, che nel corso della storia darà origine alla festa dello scoppio del carro, dedicata successivamente però solo al periodo delle cerimonie pasquali, e non più al festeggiamento del patrono di Firenze.

I Ringraziamenti:
Ancora una volta, grazie ad About Florence per queste importante segnalazioni e per la disponibilità!
A tutti quelli che saranno a Firenze questo fine settimana: buon divertimento!

Be Sociable, Share!


Comments are closed.