Alla scoperta di Firenze attraversando i suoi ponti

Posted By: niccolo on giugno, 26 2007 in Arte, Cultura, Curiosità, Da vedere, Divertimenti, Eventi, Firenze, Itinerari
Tag:

I ponti di FirenzeDopo le pagine, le foto e le storie dedicate all’alluvione di Firenze del 1966, continua lo speciale di About Florence su Firenze e il suo fiume, l’Arno. Ed è cosi che nasce l’idea di una sezione dedicata ai ponti di Firenze, alla loro storia e alla loro evoluzione.

Già intorno alla metà del I secolo a.C., pochi anni dopo la fondazione della città , fu costruito il primo ponte della storia di Firenze, ma solo nel XII secolo la prima cerchia urbana comunale (1125-1175) comprendeva per la prima volta anche una parte dell’Oltrarno. A partire da quel momento l’Arno diventa un’infrastruttura interna alla città  e elemento fondamentale della fortuna di Firenze fra il XIII e il XV secolo. La città  oggi è divisa in due dal fiume, ma i suoi affascinanti ponti riescono a conferirle un armonico senso di continuità.

I ponti di Firenze oltre a esere ottime vie di collegamento tra le due sponde dell’Arno, sono luoghi di fascino da cui ammirare Firenze da singolari prospettive. Tutti i ponti di Firenze hanno alle spalle storie di crolli a causa delle piene dell’Arno o per via di abbattimenti, ma nello scorrere dei secoli sono sempre stati ricostruiti, fino a diventare veri e prori monumenti.

Un’emblema è il Ponte Vecchio, forse uno dei ponti più famosi e visitati al mondo. Il Ponte Vecchio oltre a essere uno dei simboli di Firenze, è l’unico risparmiato dalla distruzione dei tedeschi in seguito alla ritirata nazista, avvenuta nel 1944. La beffa è che forse Hitler si era dimenticato dell’esistenza del Corridoio Vasariano, un corridoio sopaelevato che attravera il ponte e collega Palazzo Pitti a Palazzo Vecchio. Il Corridoio Vasariano rimase infatti l’unico modo di spostarsi fra nord e sud della città , per molti partigiani prima e per tutti in seguito, durante i giorni della liberazione, com’è testimoniato anche dall’episodio dedicato a Firenze del film “Paisà” di Roberto Rossellini, dove la protagonista passa in incognito da una spoglia Galleria degli Uffizi piena di statue antiche impacchettate.

Ma questa era solo una piccola chicca, per scoprire la storia, i retroscena e l’evoluzione dei ponti visita le nostre pagine dedicate ai ponti a Firenze.

Ponte Vecchio e il Corridoio Vasariano a Firenze

Be Sociable, Share!


Comments are closed.