Milano: Alla scoperta dei Navigli di Leonardo

Posted By: About Italy on luglio, 11 2007 in About Italia, Curiosità, Da vedere, Itinerari, Milano, Storia, Trasporti
Tag:, ,

I Navigli di Leonardo da Vinci a MilanoGrazie ad About Milan e Paesionline.com in questi giorni abbiamo riscoperto la bellezza e la portata storica e scientifica dei Navigli di Milano. Con stupore infatti abbiamo letto che a Milano esiste una compagnia che organizza, a seguito del grande successo dell’anno scorso, escursioni su Navigli di Leonardo per tutta la durata dell’estate.

Fino al 30 settembre sarà  infatti possibile prenotare un’escursione sui Navigli su tre diverse tratte:

  • Linea delle Conche: da Alzaia Naviglio Grande 4 al sostegno idraulico “Conchetta”, passando per la Darsena di Milano;
  • Linea delle Delizie: lungo il percorso Robecco sul Naviglio – Castelletto di Cuggiono;
  • La linea del Parco Sud si snoda lungo il percorso che collega Milano a Gaggiano.

Fa molto strano pensare che oggi giorno il termine “Navigli”, a Milano, identifica solamente i due tratti scoperti del Naviglio Grande e del Naviglio Pavese e in senso più generale l’area compresa fra i due navigli caratterizzata dalla presenza di numerosi locali notturni.

Molti infatti non sanno, ed eccoci alla consueta chicca, che sui Navigli transitò, oltre ad innumerevoli altre merci dirette a Milano, il marmo di Candoglia usato per la costruzione del Duomo di Milano, e in tempi più recenti, sempre i Navigli, furono utilizzati per il trasporto delle bobine di carta dirette alle rotative del Corriere della Sera.


Un particolare dei Navigli milanesiRileggendo le interessantissime pagine di About Milan dedicate ai Navigli di Leonardo infatti si scopre che Milano in passato (1475) riusci ad ottenere un primato che nessun’altra città  potrà mai avvicinare: quello della città  con la più grande rete di canali navigabili. In soli 35 anni, dal 1439 al 1475, nel territorio milanese furono costruiti ben 90 chilometri di canali resi navigabili dalla presenza di 25 conche.

Da allora i Navigli hanno segnato un continuo sviluppo con la nascita di nuovi canali e di nuove dighe. Grazie a questi continui grandi lavori di ingegneria, a cui dette un grandissimo contributo nientemeno che Leonbardo da Vini, i Navigli diventarono sempre più una via di comunicazione fondamentale per la città  e per l’economia di Milano.

Purtroppo nella seconda meta’ dell’Ottocento il sistema dei trasporti fluviali decadde sia per la lentezza dei viaggi (3 Km. all’ora), sia per la concorrenza delle ferrovie e delle linee tranviarie che soppiantarono la navigazione fluviale interna ed esterna alla città . Si iniziò quindi a ipotizzare la copertura dei tratti cittadini dei navigli, copertura iniziata solo nel 1929.

Guarda la galleria di foto dedicata ai navigli sul nostro spazio su Flickr.

Be Sociable, Share!


Comments are closed.