Arte negli USA… ma Made in Italy!

Posted By: About Italy on febbraio, 21 2008 in About Italy, Arte, Da vedere, Rome
Tag:, , ,

Dopo anni di frontiere artistiche chiuse tra l’Italia e gli Stati Uniti, i due paesi tornano a collaborare e a confrontarsi in grande stile.

Vaso di EufronioQuesto nuovo capitolo della storia culturale si apre con il ritorno in Italia di uno dei più grandi capolavori di matrice italiana. Si tratta del Vaso di Eufronio, un’opera risalente al V secolo a.C. trafugato nel 1971 da una tomba di Certeveri.

Il Vaso, tornato finalmente in madre patria, si trova in questo momento a Roma, al Quirinale, ed è soltanto uno dei 40 pezzi che per mano del mercato clandestino internazionale erano stati tolti al nostro paese, e che per anni sono stati esposti al Getty Museum, che ora a malincuore ha dovuto lasciarli tornare a casa.

Ma questo episodio rappresenta solo l’incipit dei nuovi rapporti tra L’Italia e gli Stati Uniti. Infatti, ben presto alcuni tra i più prestigiosi pezzi dell’opera di Gian Lorenzo Bernini, uno dei grandi del ‘600 italiano, partiranno per gli Usa.

Infatti dall’accordo tra il nostro Ministero per i Beni Culturali e il Getty Museum di Los Angeles, nasce una importantissima mostra dedicata al pittore italiano, intitolata “Bernini e la nascita della pittura ritrattistica barocca”, un’esposizione che prevede la presenza di circa 60 opere, tra sculture e disegni, molte delle quali sono prestiti italiani provenienti da vari musei come il Museo del Bergello di Firenze.

La mostra, che già  fa tanto parlare di sè, sarà  inaugurata il 5 agosto 2008 e accoglierà visitatori da tutto il mondo fino al 26 ottobre, per poi essere trasferita ad Ottawa, alla National Gallery of Canada.bernini.jpeg

La mostra, la più grande mai organizzata negli Usa per rendere omaggio al Bernini, tra i pittori italiani più apprezzati in America, costituisce un grande evento, una svolta nei rapporti interculturali dei paesi coinvolti.

Questo evento sarà  sicuramente un’apprezzatissima boccata d’aria italiana per tutti i nostri numerosi connazionali immigrati in America, ai quali, nel corso dell’evento, saranno dedicati seminari e visite guidate in italiano.

Be Sociable, Share!


Comments are closed.