La grande notte degli Oscar premia anche gli italiani

Posted By: katia on marzo, 04 2008 in About Italy, Cinema and Theatres, Curiosity
Tag:

Proprio la scorsa settimana si sono verificate le premiazioni della 80° edizione degli Oscar ospitata ogni anno dal Kodak Theatre di Los Angeles.

oscar.jpgQuest’anno il nostro paese si è aggiudicato ben due statuette, entrambe molto meritate, vinte dal toscano Dario Marianelli per la migliore colonna sonora del film drammatico Espiazione e dal duetto Dante Ferretti- Francesca lo Schiavo per la scenografia del film Sweeney Todd, diretto da Tim Burton, che già  nel 2005 si erano aggiudicati l’Oscar per la sceneggiatura del film The Aviator.

La notte degli Oscar, nata come la notte di Holliwood e degli americani,è ormai la notte più importante in tutto il mondo, l’evento che più di ogni altro tiene incollati al televisore milioni di spettatori, che a dispetto del fuso orario restano svegli di fronte alla tv satellitare, tutti pronti a commentare il look delle star e ovviamente tutti ansiosi di sapere quale film si aggiudicherà i premi più importanti.

La prima statuetta della storia risale al 1929 ed il suo nome ufficiale è Academy Award of Merit poi divenuto Oscar a seguito di un curioso episodio che vede protagonista Margaret Herrick, impiegata all’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, la quale, vedendo la statuetta su un tavolo, esclamò: “Somiglia proprio a mio zio Oscar!”.

La notte degli Oscar è da sempre la notte della festa per eccellenza, dello sfoggio degli abiti indossati dai protagonisti, creati appositamente per loro dai più grandi stilisti di tutto il mondo, ma soprattutto è la notte tutta dedicata al cinema, è l’evento che premia i migliori talenti e i migliori capolavori dell’impresa cinematografica.

Dario MarianelliL’ Oscar per la migliore colonna sonora viene assegnato al compositore maggiormente votato all’ Academy e quest’anno a prevalere sugli altri è astato appunto il genio musicale di Dario Marianelli, Italianissimo, Toscano d’origine, musicista e compositore che ha studiato pianoforte a Firenze per poi trasferirsi a Londra nel 1990, per condurre i suoi studi musicali.

Il Compositore, che già  nel 2006 aveva ottenuto una candidatura gli oscar nel 2006 per la colonna sonora del film Orgoglio e Pregiudizio, quest’anno ha ottenuto il Golden Globe per la migliore colonna sonora originale, seguito poi dal premio Oscar per la stessa categoria per le musiche di Espiazione, di Joe Wright, film che si è meritato il Golden Globe per il miglior film drammatico e che è stato scelto per inaugurare la 64° mostra Internazionale D’arte Cinematografica di Venezia.

Grandi gratificazioni, dunque, per il nostro paese che da sempre dà i natali ad alcuni tra i più grandi professionisti del settore cinematografico.

La tanto attesa cerimonia finale di premiazione degli Oscar è ormai trascorsa, ma continua ancora a far parlare di sè, elogi e critiche continueranno fino alla prossima edizione… noi intanto godiamoci i nostri successi, sperando in un bis per gli Oscar del 2009!

Be Sociable, Share!


Comments are closed.