Visitare il Mugello: alla scoperta del rinascimento fiorentino

Posted By: anoush on luglio, 10 2008 in About Italia, Arte, Cultura, Da vedere, Divertimenti, Eventi, Firenze
Tag:, , ,

Viaggio dei MagiDal 29 maggio al 30 novembre si terra’ in Mugello un’importante mostra sul Rinascemento fiorentino visitabile su quattro spazi espostivi diversi.
Sara’ Possibile visitare le mostre con un servizio di navetta da Firenze e per accedere al servizio sarà  necessario dotarsi della “Card Mugello” (intero 5€, ridotto 3,5€). Questa, oltre al servizio di navetta, permette l’accesso a Palazzo Medici Riccardi (Mostra di partenza dell’itenarario), alle quattro sedi della mostra e alla maggiorparte dei musei del Mugello.
Per il fine settimana e’ prevista la guida gratuita alla mostra e la card, inoltre, offre il 10% di sconto su tutti gli esercizi convenzionati (alberghi, ristoranti, negozi). Per i gruppi e’ obbligatoria la prenotazione.
La visita avrà  inizio a Palazzo Medici Riccardi, prima reggia della storica dinastia fiorentina. Qui sarà  possibile ammirare “Viaggio dei Magi” di Benozzo Gozzoli, il celebre affresco metafora del ruolo salvifico della famiglia Medici. All’interno del dipinto è rappresentato un ricco corteo dove si scorgono i capostipiti della famiglia, mentre il paesaggio toscano sullo sfondo è quello del Mugello.
La prima tappa nel Mugello è a Scarperia (Palazzo dei Vicari) dove “Medici in armi” ricorda le gesta guerriere della dinastia: con i ritratti (dipinti da Giovan Battista Naldini e dal Bronzino) dell’eroico Giovanni delle Bande Nere e del figlio Cosimo I e con una ricca selezione di armature e lance, picche, spade, archi, archibugi, spingarde e colubrine (a cura di Mario Scalini).
Poco distante, a S. Piero a Sieve (convento di Bosco ai Frati), “L’uomo in croce” mette a confronto i famosi crocifissi al centro di una leggendaria disputa tra due grandi artisti del rinascimento: Donatello e Brunelleschi. La curatela è di Anna Bisceglia con Antonio Paolucci.
Nel primo pomeriggio la mostra riparte per Borgo S. Lorenzo (Museo della Manifattura Chini) Isabella Lapi Ballerini ha curato Le ville dei Medici esponendo sia un ritratto di Bianca Cappello esposto per la prima volta, sia i tre che Bronzino fece a Cosimo il Vecchio, Pierfrancesco il Vecchio e Francesco I. Da vedere anche le tre lunette di Justus van Utens con le ville medicee di Trebbio, Cafaggiolo e Pratolino, gli analoghi disegni di Giorgio Vasari, i poemi di Lorenzo il Magnifico, rare ceramiche e oggetti vari, testimoni del legame dei Medici con la terra d’origine.
Dopo un breve trasferimento si raggiunge il Museo del Beato Angelico di Vicchio, il quale ospita “Il Mugello e le arti”: Giotto, Beato Angelico, Andrea del Castagno e una serie di preziosi dipinti provenienti dai grandi musei di Firenze (la famosa pala mugellana di Beato Angelico) e da collezioni private. In particolare le due tavolette di Giotto (S. Francesco e S. Giovanni) di recente acquisite dall’Ente Cassa. La mostra e’ curata da Anna Bisceglia e Antonio Paolucci.
Per Ulteriori informazioni, servizi offerti, orari e prenotazioni è possibile contattare il numero: 0039 055 8468165,
oppure visitare il sito: www.mugellorinascimento.it

Be Sociable, Share!


Comments are closed.