La tappa fiorentina di Cavendish e Petacchi

La tappa fiorentina del Giro d’Italia 2009, giunto alla sua 92° edizione e che festeggia quest’anno il suo primo centenario, vedrà la disputa per il raggiungimento del traguardo, da parte di un inglese e di un italiano, attuali attori protagonisti di questa edizione così particolare del Giro.

Sì, perchè, presentata lo scorso dicembre al Gran teatro La Fenice di Venezia, la gara quest’anno finirà per la prima volta dal 1950, non a Milano (come tradizione vuole), ma a Roma. Il gran finale, dopo 21 tappe e 3395 chilometri, è previsto infatti nella capitale. Si può definirla in qualche modo, una corsa pensata al contrario, da nord verso sud per poi risalire leggermente verso il centro, una gara come al solito molto dura per i velocisti, nonostante la mancanza del solito ostacolo rappresentato dalle Alpi in battuta finale.

La tappa toscana del tour prevede l’attraversamento delle province di Lucca, Massa Carrara, Pisa e Firenze. La Lido di Camaiore – Firenze si caratterizza per un percorso particolarmente lineare di 176Km (con l’unica eccezione della salita del Montemagno, leggermente più difficoltosa per i partecipanti), che chiuderà la corsa in viale Abramo Lincoln, vicino allo storico velodromo delle Cascine e che vedrà quasi sicuramente come protagonisti, a meno di intrusioni da parte di Farrar, Davis e Goos, l’inglese Cavendish e l’italiano Petacchi.

La partenza della tappa toscana del tour sarà  alle ore 13,25. Fra le 17,00 e le 17,30 l’arrivo previsto in città .

Be Sociable, Share!


Comments are closed.