Tra fasto e Ragione. Arte del ‘700 a Firenze

Quest’estate, la splendida Galleria degli Uffizi di Firenze ospiterà  fino al 30 settembre una mostra unica nel suo genere, intitolata “Il Fasto e la Ragione. Arte del Settecento”.

 

Come si evince dal titolo, l’esposizione ripercorre un itinerario di storia complesso che va dalle prime committenze per ordine di Cosimo III e del Gran Ferdinando de’ Medici, fino all’arrivo in Toscana del sovrano illuminato Leopoldo di Lorena e dei primi committenti stranieri.

 

Un’occasione imperdibile dunque per analizzare l’evoluzione del gusto e delle tecniche pittoriche a partire dal fasto e dalla bizzarria del filone tardobarocco fino al rinvigorire dell’ideale classico durante l’epoca del Neoclassicismo settecentesco e del “Grand Tour” degli artisti.

 

L’intera esposizione inoltre è stata organizzata da personalità d’eccezione quali il direttore degli Uffizi Antonio Natali con la collaborazione dei curatori Carlo Sisi e Riccardo Spinelli.

 

Organizzata in nove sezioni, la mostra si articola in nuclei tematici e cronologici efficaci che consentono agli appassionati d’arte di cogliere facilmente la pluralità dei modelli e la varietà degli accenti di tale fase di produzione artistica.

 

I visitatori non potranno non prestare attenzione per esempio alle opere vedutiste che furono commissionate dalla nobile famiglia fiorentina dei Gerini, o alla favolose porcellane di Doccia diffuse dai Ginori. All’interno della sezione conclusiva della mostra “Il neoclassicismo internazionale di fine secolo”, si potranno ammirare opere simbolo dell’ ideale neoclassico quali, il celebre ritratto dell’Alfieri di François-Xavier Fabre o “L’educazione di Achille” di Pompeo Batoni.

 

Signore e signori, ragazze e ragazzi, critici d’arte e non, venite numerosi a visitare una delle mostre più interessanti ospitate dagli Uffizi. Ne resterete colpiti!

 

Per ulteriori informazioni sul patrimonio artistico fiorentino, visitate il nostro sito www.aboutflorence.com

Be Sociable, Share!


Comments are closed.