Un Nuovo Museo per Galileo: così Firenze rende omaggio al Grande Scienziato

Ci siamo. Dopo 2 interi anni di radicali restauri e lavori di ristrutturazione, l’istituzione del Museo di Storia della Scienza di Firenze riapre i battenti al pubblico cambiando il proprio nome conMuseo Galileo.

Tale evento vuole celebrare l’Anno internazionale dell’Astronomia (2009) decretato dall’UNESCO per ricordare le scoperte scientifiche e astronomiche dello scienziato pisano. E quale miglior modo per rendergli omaggio se non dedicargli un nuovissimo e modernissimo museo?

Il Museo Galileo ospiterà il patrimonio d’inestimabile valore delle collezioni scientifiche medicee e lorensi, tra cui troviamo gli unici cannocchiali originali del grande scienziato e la lente obbiettiva del cannocchiale col quale Galileo scoprì i satelliti di Giove.

Uno spazio espositivo del tutto rivoluzionato quindi, con un allestimento dotato delle più tecnologiche strutture d’avanguardia per la conservazione degli oggetti in esposizione, che ne esaltano al contempo anche la prestigiosa qualità estetica.

Il percorso espositivo permette ai visitatori di ammirare oltre 1000 strumenti e apparati scientifici con il supporto di sistemi multimediali d’avanguardia, quali Videoguide portatili e interattive – utilizzate per la prima volta in ambito museale – che consentiranno anche al pubblico meno esperto di comprendere al meglio il funzionamento, i dettagli e la storia dell’oggetto ammirato. Sarà possibile infatti accedere a schede ipertestuali, animazioni, biografie e selezionare molteplici modalità di visita che rispondono agli interessi delle diverse tipologie di utenti.

Un’altra curiosità? In occasione dell’inaugurazione, saranno esposti i resti dello scienziato, ovvero due dita e un dente, scomparsi da oltre un secolo e che solo di recente sono stati ritrovati da due collezionisti fiorentini, e che saranno uniti a un terzo dito di Galileo già conservato dal Museo. Tali reperti organici furono prelevati nel 1737, quando la salma fu riesumata per essere traslata nel sepolcro monumentale della Basilica di Santa Croce.

Beh, non si può certo dire che il Museo manchi di originalità e di oggetti inediti e unici al mondo!

Per saperne di più, visitate il sito www.aboutgalileogalilei.com. Per avere invece più informazioni riguardo a Firenze o Pisa, trovate tutto nelle guide turistiche online www.aboutflorence.com e www.aboutpisa.info.

Orario d’apertura:
Tutti i giorni dalle 09.30 alle 18.00.
Martedì 09.30 – 13.00.

Ingresso: € 8

Dove:
Museo Galileo, Piazza dei Giudici 1
50122 Firenze
Tel. 055.265311
info@museogalileo.it

Be Sociable, Share!

This post is also available in: Inglese



Comments are closed.