Roma Europa Festival 2010: venite a vedere come si muove il futuro!

Torna il grande appuntamento con le arti dei nostri giorni: con la musica, la danza, il cinema e il teatro contemporanei. Torna il Roma Europa Festival 2010, che quest’anno giunge alla sua 25° edizione, e in programma come di consueto troviamo tanti artisti internazionali, tante performance, novità, emozioni e sorprese.

Martedì 21 settembre avrà luogo l’inaugurazione del Festival con l’Orphée della compagnia Montalvo-Hervieu presso l’Auditorium della Conciliazione.

Un viaggio nelle prospettive degli artisti presenti sulla scena internazionale e nelle arti performative contemporanee, dove sul palco verranno messe in scena le trasformazioni del nostro mondo contemporaneo.

L’evento ha in programma ben 38 appuntamenti, tra cui 20 prime nazionali e 3 prime mondiali. Tornano importanti personalità artistiche di successo che già hanno preso parte alle precedenti edizioni del festival, come Romeo Castellucci, José Montalvo e Dominique Hervieu, Jan Fabre. Ma molti saranno anche i debutti artistici, come Guy Cassiers, Wajdi Mouawad, Laurie Anderson e Massimiliano Civica.

Nella sezione dedicata alla Musica, troviamo in programma molti appuntamenti tra i quali il Visual Concert che si terrà l’1 e il 2 ottobre alle ore 20.30 al Palladium, una serata dedicata alla musica di Kaija Saariaho e Jean-Baptiste Barrière con un concetto inedito di spettacolo audiovisuale, una profonda fusione tra il progetto musicale e il progetto visivo.

Ancora, troviamo Sensoralia > Club to Club il 2 ottobre alle ore 23.00 al Brancaleone; Sensoralia incontra il Festival di Musiche e Arti Elettroniche Club to Club, uno degli appuntamenti internazionali più attesi per gli appassionati di musica elettronica e creatività d’avanguardia. Uno scorcio sulla musica del futuro.

Ma troviamo anche note e sensazioni più raffinate al Festival, con l’appuntamento con Il Titano, il 17 ottobre all’Auditorium Parco della Musica alle ore 18.00; a fare da protagonista saranno le orchestrazioni del tardo Igor Stravinskij, il selvaggio titanismo del giovane Gustav Mahler: sarà la prima esecuzione italiana di un brano di Matteo d’Amico: un programma presentato da Vladimir Jurowski assieme all’Orchestra Giovanile Italiana.

Per quanto riguarda il Cinema, la trilogia Inferno Purgatorio Paradiso arriva sullo schermo dall’8 al 10 ottobre a Villa Medici; una delle produzioni culturali che hanno segnato il primo decennio del Duemila, un film realizzato dalla televisione franco-tedesca Arte.

Anche la Danza ci riserba molte sorprese e grandi appuntamenti, come appunto l’Orphèe il 21 e il 22 settembre alle ore 20.20 all’Auditorium Conciliazione. La Compagnie Montalvo– Hervieu presenta questo evento dove s’intrecciano potenza e fragilità, arte e destino, l’amore, la morte e l’immortalità. Per lo spettacolo, danzatori e cantanti delle più diverse culture sono stati selezionati accuratamente dalla compagnia.

Il 12 e 13 ottobre al Palladium, Roma Europa Festival vi invita inoltre a scoprire Dewey Dell, una giovane e talentuosa compagine italiana di danza e di teatro, che presenta una coreografia ispirata all’universo della navigazione, delle imbarcazioni e dei marinai intitolata Cinquanta urlanti, Quaranta ruggenti, Sessanta stridenti.

Il 13 novembre invece all’Auditorium Conciliazione alle ore 20.30 troviamo Winter Variations, che mette sul palcoscenico uno dei più grandi coreografi internazionali, che si è distnito per la sua innata capacità di reinventare i classici della musica e della danza: Gat.

Questo e molti altri spettacoli e performance li trovate solo al Roma Europa Festival 2010.

Per ulteriori informazioni su eventi a Roma, visitate la vostra guida turistica di Roma online: www.aboutroma.com

Be Sociable, Share!

This post is also available in: Inglese



Comments are closed.