Isadora Duncan in Italia, Un mito della danza sulle rive del Mediterraneo

La Galleria d’Arte Moderna di Nervi che ha sede nella cinquecentesca Villa Saluzzo e conserva più di 2.500 opere tra dipinti, sculture, disegni e incisioni, databili dagli inizi dell’Ottocento all’epoca attuale, ora vi aspetta con un evento del tutto eccezionale.

La struttura infatti, da settembre a dicembre 2010 ospiterà nelle sue sale la mostra intitolata Isadora Duncan in Italia, Un mito della danza sulle rive del Mediterraneo.

La mostra prenderà in considerazione la presenza della Duncan in Italia sin dal 1906, quando Gordon Craig progettava le innovative scenografie per il nuovo percorso teatrale della Duse, che rotta la sua relazione sentimentale professionale con D’Annunzio, decideva di rinnovare il suo repertorio e di interpretare il Rosmersholm di Ibsen.

Le curatrici della mostra Maria Flora Giubilei e Eleonora Barbara Nomellini ripercorrono i soggiorni in Italia della danzatrice americana, dopo la tragica scomparsa dei due figlioletti, annegati nella Senna nel 1913. Si racconta che al tempo Parigi non le risultò più sopportabile, e così decise di viaggiare e di recarsi a Trieste, a Venezia e in Versilia, dove trascorse il tempo con la stretta amica Eleonora Duse.

E fu proprio la celeberrima attrice che la presentò al pittore Plinio Nomellini, il quale, vedendola danzare sulle spiagge viareggine, le dedicò decine e decine di dipinti. Questo fu il periodo in cui Isadora ricominciò a danzare: grazie alla presenza di importanti amicizie e all’amore rinato in lei con lo scultore Romano Romanelli, che le dedicò alcuni ritratti.

Una bella storia, un personaggio unico nel suo genere, con la danza come unico elemento che le scorreva nelle vene. Isadora Duncan torna in Italia, da settembre fino a dicembre 2010 presso la Galleria d’Arte Moderna di Genova Nervi.

Potrebbe essere un’occasione per visitare la bella città di Genova, il suo porto antico rinnovato dall’architetto Renzo Piano, i musei, i vicoli e le piazze, il mare.

Per ulteriori informazioni su Genova e sulla Liguria, visitate la guida turistica della Liguria online: www.aboutliguria.com

Be Sociable, Share!

This post is also available in: Inglese



Comments are closed.