Roma e Firenze regalano una primavera in Musica: Concerto del 1° Maggio e Maggio Musicale Fiorentino

Finalmente la primavera in Italia! La bella stagione sembra essere arrivata e, con lei, la musica, che fa vibrare i cuori nelle maggiori piazze italiane.

A cominciare da Roma e Firenze. Già, perché anche quest’anno Roma non ci delude e torna con il grandissimo Concerto del 1° Maggio, ricco di cantanti e ospiti d’eccezione, musica del cuore e musica dei giovani.

“La storia siamo noi – La Storia, la Patria, il Lavoro” è il tema artistico scelto dai sindacati CGIL, CISL e UIL per il 1° Maggio 2011 in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Quest’anno, su un palco totalmente rinnovato, il premio Oscar Ennio Morricone con un brano inedito scritto appositamente per il concertine: “Elegia per l’Italia”. Sempre sull’onda delle celebrazioni ascolteremo il “Nabucco”, “Bella Ciao”, “Volare” e l’“Inno di Mameli”.

Inoltre, una grande orchestra, la Roma Sinfonietta, composta da 72 elementi ed un coro di 60 voci.

Ma veniamo al cast artistico. La scaletta del concertone del primo Maggio 2011 prevede l’apertura con Eugenio Finardi che, con le sue canzoni, aprirà la strada a questo grande evento giunto alla 22esima edizione. Sul palco suoneranno anche nomi come: Daniele Silvestri, Caparezza, Modena City Ramblers, Bandabardò, Gino Paoli, Subsonica, Peppe Servillo, Fausto Mesolella, Edoardo Bennato, Paola Turci, Enzo Avitabile (con Raiz e Cò Sang), Bandervish, Luca Barbarossa e Edoardo De Angelis.

Ogni anno il concerto raduna centinaia di migliaia di persone in Piazza San Giovanni a Roma, una delle piazze simbolo della Capitale, per celebrare la festa dei lavoratori. Ragazzi, non si può mancare!

E Firenze non è da meno e, dal 29 aprile 2011, riapre la nuova stagione del Maggio Musicale Fiorentino, che si protrarrà fino al 22 giugno. Sarà Aida di Giuseppe Verdi a inaugurare la 74a edizione del Festival del Maggio Musicale Fiorentino. Fulcro di un cartellone dedicato all’Italia e alla sua grande cultura musicale, dalla nascita dell’opera lirica, all’apice del melodramma, alla contemporaneità. «Un Maggio tricolore, un omaggio all’Italia nei 150 anni dell’Unità», come racconta il direttore artistico Paolo Arcà.

La centralità dell’Italia sarà rappresentata anche in altri appuntamenti: Viaggio in Italia (19 maggio) propone venti canzoni popolari di venti regioni italiane, trascritte da venti compositori italiani, da Azio Corghi, a Sylvano Bussotti, Ennio Moricone, tutte in prima esecuzione assoluta.

Il concerto finale si terrà il 23 giugno, quando Mariella Devia proporrà per la prima volta in un unico programma i tre finali delle tre regine donizettiane, intervallati dalle sinfonie delle opere relative.

Il 29 e 30 aprile, in occasione del suo 75° compleanno, Zubin Mehta ritroverà il suo grande amico Daniel Barenboim per un concerto interamente dedicato a musiche di Beethoven.

Il 21 maggio, c’è anche “Pinocchio”: una nuova creazione per MaggioDanza su coreografia di Francesco Ventriglia e musica di Emiliano Palmieri. Si tratta di un balletto ispirato al celebre burattino di Collodi nel programma di Maggio Bimbi.

Dall’1 al 5 giugno torna il favoloso “Il Lago dei Cigni”, una versione multimediale del celebre balletto su musica di Èajkovskij, drammaturgia di Roberta Baseggio, coreografia di Paul Chalmer, in coproduzione con il Vancouver City Dance Theatre.

Questi e molti altri sono gli appuntamenti del Maggio Musical Fiorentino, e potete scoprire tutti i dettagli sul sito ufficiale.

Maggiori dettagli su questi ed altri eventi a Firenze o eventi a Roma, visitate le pratiche guide online About Florence e About Roma.

Be Sociable, Share!

This post is also available in: Inglese



Comments are closed.