Il Torino Traffic Free Festival 2011 all’insegna del Made in Italy tra DJ Set e Poesia

Il Torino Traffic 2011 ha in serbo molte sorprese per questa edizione che mostrerà il suo lato più italiano: il tentativo del festival infatti quest’anno è di rappresentare 40 anni e più di musica italiana, nell’arco di quattro serate, individuando filoni tematici e provando a mettere in corto circuito passato, presente e – perché no – futuro. Da chi era giovane e d’avanguardia al principio degli anni Settanta a chi lo è invece oggi. Questo il modo in cui Traffic – nel suo stile – omaggia i 150 anni dell’Unità d’Italia.

Dal 5 al 10 luglio 2011 preparatevi a un programma con ospiti del tutto eccezionali, i grandi nomi della musica italiana: a cominciare da giovedì 7 luglio, la serata sul main stage comincia con Francesco de Gregori con partner per la serata Cristina Donà. A seguire, Le luci della centrale elettrica.

Venerdì 8 sarà invece la volta di Edoardo Bennato e a seguire Pierpaolo Capovilla, “uomo dell’anno” in gennaio per il settimanale L’Espresso, merito della cruda poetica che esprime con Il Teatro degli Orrori. Infine, i Tre Allegri Ragazzi Morti, il rock a fumetti.

Sabato 9 riflettori puntati sul rock italiano nel mondo. E a metà anni Settanta la PFM ne era simbolo in almeno tre continenti. I Verdena sembrano seguire le loro orme con l’ultimo loro album, Wow, non solo best seller in hit parade, ma anche capolavoro destinato a rimanere nella storia. E infine i torinesi Stearica, che maneggiano prog e post rock con pari disinvoltura.

Domenica 10, the last day, abbiamo coloro che parteciparono tutti ai raduni organizzati a metà anni Settanta da Re Nudo al Parco Lambro di Milano. E pubblicavano dischi per la leggendaria Cramps Records. L’International Popular Group chiamato AREA (a cui si unisce Manuel Agnelli per Gioia e rivoluzione), il rocker della “radio libera ma libera veramente” Eugenio Finardi, il cantautore col corpo a Milano e la mente in India Claudio Rocchi e i pionieri torinesi del jazz rock Arti e Mestieri.

Ma il Festival non è tutto qua: Traffic by Night propone molti altri eventi collaterali, come sfuilate a mezzanotte e clubbing a seguire. Centro delle operazioni diventa il Cortile della Farmacia, presso il Museo Regionale di Scienze Naturali.

L’offerta dei DJ set, che questa volta vede schierati in consolle artisti italiani affermati su scala internazionale quali LUCA BALDINI, RIVA STARR e TIGER & WOODS, oltre a proporre l’orchestra torinese di laptop chiamata TACUMA, affianca l’intervento nel circuito della moda, rappresentato dagli stilisti GAIA AUDINO, AUTOPSIE VESTIMENTAIRE, BORN IN BERLIN, WALTER DANG e DILETTA FORGNONE GIANERI. L’intenzione è di creare nuove alchimie favorendo l’incrocio fra due mondi già per natura e attitudine limitrofi.

E ancora: appuntamenti con Traffic Cinema, Traffic Art, Favole Italiane.

Traffic Cinema: si rinnova la collaborazione fra Traffic e il Museo Nazionale del Cinema, che ospita nelle sue sale il filone tematico del festival.

Traffic Art: la sezione del festival rivolta all’arte si concentra sulla scena italiana, accostando il lavoro e la poetica di tre “rockstar” nostrane della pittura, del disegno e di un’espressività limitrofa alle esperienze concettuali. Parliamo di Mario Schifano, Andrea Pazienza e Mimmo Palladino.

Favole Italiane: Traffic e il Circolo dei Lettori danno vita a una sezione supplementare del festival, dedicata all’approfondimento di alcuni dei temi che informano l’edizione di quest’anno. Si tratta di un ciclo di incontri con alcuni protagonisti e testimoni di fasi in qualche modo cruciali nella recente storia culturale del paese.

Fra le novità dell’ottava edizione del festival c’è l’appuntamento all’ora dell’aperitivo, rituale classico della torinesità. Trovate le info sul sito ufficiale nella sezione Gli Aperitivi di Traffic.

Sul sito ufficiale trovate tutte le informazioni su come raggiungere le varie sedi di eventi e incontri. Buon divertimento! :-)

Per maggiori info su eventi a Torino, mappe, foto, indirizzi e prenotazione alberghi a Torino, trovate tutto sulla facile e veloce guida online About Turin.

Be Sociable, Share!


Comments are closed.