Pitti Filati 69 a Firenze dal 5 al 7 luglio 2011, presenta i nuovi trend dei filati per maglieria

Torna Pitti Filati a Firenze. La moda qui non si riposa mai e torna ad occupare gli addetti ai lavori con eventi e appuntamenti davvero da non perdere. Dal 5 al 7 luglio 2011, infatti, il capoluogo toscano ospita la 69° edizione di Pitti Filati presso la Fortezza da Basso, che torna a proporci le nuove tendenze fashion dei materiali più utilizzati per i capi di abbigliamento e accessori.

L’evento fa parte del circuito di Pitti Immagine, che ultimamente ha presentato l’80esima edizione di Pitti Immagine Uomo con le collezioni per la primavera-estate 2012. Oltre a questo appuntamento abbiamo avuto anche Pitti W_Woman Pre Collection, con le precollezioni femminili per la stessa stagione. Infine, come dimenticare Pitti Bimbo, appuntamento per la moda dei più piccoli.

Ma torniamo a Pitti Filati, ecco qui alcuni numeri di questa edizione: 110 i marchi a questa edizione (30 dei quali all’interno dell’area Fashion At Work), 23 i marchi provenienti dall’estero, 5.100 i buyer all’ultima edizione estiva dei quali 2.200 (43% del totale) i buyer dall’estero, il tutto su una superficie espositiva di 20.000 metri quadrati, dove ci verranno proposte le nuove tendenze per quanto riguarda i filati di maglieria. Un laboratorio dove poter seguire gli ultimi trend, quelli che riguardano l’autunno-inverno 2012/2013.

Quest’anno inoltre una grande novità: il tema proposto quest’anno da Spazio Ricerca si chiama RECYCLETHIC, dove il riciclo ci viene proposto come una risposta alle esigenze dei marchi di moda. Visti i tempi che corrono e visto che le materie prime non sono eterne, la parola riciclo dovrebbe essere sulla bocca di tutti gli addetti ai lavori! Lo Spazio Ricerca di Pitti Filati, in scena al Piano Inferiore del Padiglione Centrale insieme alla sezione Fashion at Work, è fulcro gravitazionale di tutte le espressioni legate alla creatività nei filati.

Un viaggio scandito in 7 tappe dentro la materia, per comprenderne le potenzialità e le specificità, per riutilizzarla o crearla attraverso le suggestioni di quella esistente. Ecco i 7 i temi e i materiali esplorati:

Plastic: un mondo colorato e mutevole, dalle consistenze variegate. Materia e forma in costante mutamento, che giocano a comporsi e scomporsi. L’atmosfera è ludica ed esprime il bisogno di evasione e proiezione positiva verso il futuro, attraverso la sperimentazione e la ricerca.

Wood: focus sulle potenzialità del legno, materiale sempre vivo anche quando dismesso, che porta con sé i segni del tempo e delle vernici che lo hanno connotato. L’atmosfera, naturale e pacata, coniuga la necessità di calore e di razionalità.

Glass: il viaggio del vetro comincia da una bottiglia ridotta in frantumi. Il linguaggio è quello dell’alta moda e delle strutture che trovano nelle architetture di vetro un’ispirazione per i volumi. L’atmosfera riflette il bisogno di trasparenza e onestà, anche nell’eleganza estrema.

Metal: montagne di metallo filante, che dalla discarica diventano materia lucida e fiammante. Lamiere pesanti e compresse creano movimenti irregolari e densi. Il tema esprime il bisogno di stabilità e forza.

Rubber: cronache di viaggio, attraverso un paesaggio di pneumatici dismessi. Cataste di gomme esauste, aggrovigliate tra loro, suggeriscono texture irregolari e corpose. Il tema racconta il bisogno di mediazione e flessibilità.

Paper: il mondo della carta riciclata ispira l’idea del vivere al riparo, nel proprio castello di carta. Il mondo della casa si fonde con quello dell’abbigliamento, creando nuovi rituali di vestizione e accoglienza. Il tema rappresenta il bisogno di leggerezza e serenità.

Rags: focus sul mondo dei capi dismessi che hanno una storia. Tesori e segreti custoditi nei nostri armadi diventano nuovi oggetti straordinari, dal passato per il futuro. Il tema esprime la necessità di recuperare la propria storia e le proprie origini.

E’ possibile vistare RECYCLETHIC tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00.

Pitti Filati 69 vi aspetta a Firenze da domani 5 a giovedì 7 luglio 2011.

Per ulteriori informazioni su tutti gli eventi a Firenze visitate la guida About Florence.

Be Sociable, Share!

This post is also available in: Inglese



Comments are closed.