Montepulciano e il Bravio delle Botti

L’ultima domenica di agosto, precisamente il 26 agosto, si svolge il “Bravio delle Botti”, l’originale sfida tra le otto contrade di Montepulciano: Cagnano, Collazzi, Coste, Gracciano, Poggiolo, San Donato, Talosa e Voltaia, che si contendono un panno dipinto facendo rotolare botti del peso di 80 kg lungo un percorso in salita di 1800 metri.

La parola “Bravio” deriva dal volgare “Bravium” ed indica proprio il panno dipinto sul quale è disegnata l’immagine iconografica del Patrono della città di Montepulciano, San Giovanni Decollato, è in suo onore infatti che si disputa questo palio.

Come riportato nello Statuto Comunale del 1372, il “Bravio” doveva essere di panno scarlatto dal valore di almeno trenta fiorini d’oro.

Le botti di ciascuna contrada sono spinte da due uomini, detti “spingitori” e il percorso si snoda tra le strade del centro storico della città fino all’arrivo che è situato sul sagrato del Duomo in Piazza Grande.

La domenica mattina, prima di ogni gara, si svolgono alcune importanti cerimonie, tra cui l’estrazione dell’ordine di partenza delle botti, la marchiatura a fuoco, la consegna da parte del Comune al Magistrato delle Contrade del “panno del Bravio”.

Il pomeriggio è il momento della suggestiva sfilata del Corteo Storico, composto da più di 300 figuranti, mentre alla sera si svolgerà il Bravio.

Il Bravio delle Botti è una festa popolare e folkloristica molto affascinante e può soprattutto essere l’occasione giusta per visitare e conoscere Montepulciano, una città toscana vicino a Siena molto ricca di storia e monumenti medievali e rinascimentali.

Oltre alla storia, Montepulciano offre anche il Vino Nobile, uno dei vini italiani più conosciuti ed apprezzati e, se avete tempo, regalatevi un paio d’ore di relax alle terme del posto dotate di acque davvero terapeutiche.

Maggiori informazioni sono disponibili sulla nostra guida turistica online About Siena.

Be Sociable, Share!

This post is also available in: Inglese



Comments are closed.