L’Infiorata di Noto in Sicilia

Posted By: katia on maggio, 15 2014 in About Italia, Arte, Curiosità, Da vedere, Eventi, Musica
Tag:, ,

infiorata-di-notoLa città di Noto (o Nuoto in siciliano), in provincia di Siracusa, è uno dei piccoli tesori custoditi dalla Sicilia. È infatti soprannominata “Capitale del Barocco” per le sue bellezze architettoniche: la Basilica di San Nicolò e altre numerose chiese; edifici civili e nobiliari come il Palazzo Ducezio o il Palazzo Nicolaci e tanti altri. Questo “giardino di pietra” ha valso recentemente al centro storico di Noto il titolo di Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Ogni anno, la terza domenica di maggio, la città si colora di fiori per l’Infiorata di Noto. L’evento si svolge venerdì 16, sabato 17 e domenica 18 maggio, ma sono molte le manifestazioni organizzate prima e dopo l’Infiorata, che si tengono da aprile a giugno.

La 35° edizione accoglie come paese ospite la Russia: artisti del paese esporranno le loro opere, con il patrocinio del Consolato Generale russo di Palermo.

La principale attrazione dell’Infiorata è il tappeto fatto di fiori lungo via Nicolaci. I passanti e i turisti potranno ammirare quest’impressionante opera d’arte naturale con disegni che cambiano ogni anno a seconda del tema scelto.

Il paese invitato ci riserva molte sorprese tra le quale la “Casa Russia” che sarà inaugurata il venerdì. Accoglierà le esposizioni d’iconografia, di pittura e di sculture di Alexandr Sikolov, Maria Vishnyak e Vasilij Selivanov. Avrete anche la fortuna di sentire canti popolari russi il sabato sera al Convitto Ragusa. Il weekend dell’Infiorata si concluderà poi con uno spettacolo visivo e piro-musicale chiamato “Incontro con la Russia in 3D”, la domenica sera in Piazza Municipio.

Vi consigliamo di fare un giro in Piazza Mazzini, dove il sabato e la domenica si terranno numerosi concerti e spettacoli. Per gli amanti delle vecchie auto, invece, appuntamento da non perdere è il 21° Trofeo Auto d’Epoca. Queste bellezze saranno esposte per strada per il piacere degli occhi del pubblico. Infine, un bellissimo momento sarà l’amatissimo Corteo Barocco, una sfilata in abiti del settecento, che si terrà la domenica pomeriggio. Assicuratevi un posto in prima fila per ammirare banditori, figuranti, sbandieratori e musicisti che sembrano sbucare dal passato.

Dopo l’Infiorata gli eventi continuano fino a fine giugno. Il fine settimana successivo potrete per esempio assistere alla Festa dell’Alveria: saranno organizzate giostre medievali, tornei e visite guidate al sito di Noto Antica, la vecchia città che fu distrutta da un terremoto nel 1693 e che, oggi, è uno dei siti archeologici più suggestivi della Sicilia.

Tra le altre manifestazioni di ogni genere ci saranno anche un ciclo di incontri con 7 autori, chiamato “Peccati di lettura”, presentazioni di libri, un concerto di musica classica al pianoforte, spettacoli di danza, una gara sportiva cinofila, l’inaugurazione dei concorsi “Design in… Corso” e “Visti di profilo” rispettivamente dedicati ai designer e ai reporter e gli itinerari di cucina e di agricoltura di “Ma(n)gianoto” che concluderanno i festeggiamenti.

A presto a N(u)oto!

Troverete il programma sul sito ufficial del Infiorata di Noto.

Be Sociable, Share!

This post is also available in: Inglese



Comments are closed.