Category: Itinerari

Itinerari differenti: nelle città, nei paesini e nelle campagne d’Italia. Itinerari gastronomici, artistici, escursionistici, sportivi o immersi nella natura.

PG

Un giorno a Pisa

Torre-di-Pisa1La città di Pisa è molto conosciuta per l’omonima Torre Pendente, ma ci sono altre cose da vedere in questa antica Repubblica Marinara. Nelle righe che seguono vi proponiamo un tour per visitare, in un giorno, la rivale di sempre di Firenze.

Pochi sanno che la famosa Torre, del 1173, doveva essere all’inizio il campanile dell’attiguo Duomo di Santa Maria Assunta. Essa cominciò ad inclinarsi quando non era ancora finita, per colpa del suolo sabbioso che rendeva instabile le fondamenta. Gli edifici situati sulla Piazza del Duomo (rinominata Piazza dei Miracoli da Gabriele D’Annunzio) insieme al Battistero e al Camposanto (un cimitero del 1278) sono purtroppo tra gli ultimi monumenti medievali di Pisa, che ha molto sofferto dei bombardamenti degli Alleati e dei tedeschi alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

PG

Percorsi enogastronomici nel Piemonte

bagna-cauda0Seconda più grande regione d’Italia, il Piemonte è sopratutto conosciuto per la sua tradizione industriale, le sue montagne e per la Juventus. Al contrario, la sua cucina non è molto conosciuta, almeno non come i suoi vini. Noi vogliamo invitarvi in un percorso enogastronomico, dove scoprire piatti deliziosi, da gustare assieme ai famosi vini piemontesi, tutti con etichetta DOCG o DOC, a garanzia della loro origine.

Quello che vi proponiamo è un vero e proprio tour del Piemonte, suggerendovi piatti diversi a seconda della zone.

A Torino, la cucina ha radici nella tradizione contadina, diventando più elaborata, nel tempo, per le esigenze della corte reale di Savoia e per la volontà di imitare la cucina parigina. Le grandi immigrazioni dal Sud negli anni ’60 hanno, inoltre, portato grandi influenze culinarie che fanno ormai piena parte della cucina torinese.

La primavera in Italia

girasoliIl bel tempo è tornato in Italia con la primavera! Per approfittare di
queste dolci giornate non c’è niente di meglio che scoprire o riscoprire i più bei giardini delle nostre città o di organizzarsi per qualche escursione in uno dei numerosi parchi naturali italiani.

Abbiamo dato un’occhiata alle nostre guide turistiche per trovare degli itinerari da proporvi nelle giornate primaverili che ci aspettano da ora in poi.

Ecco i nostri suggerimenti.

Firenze e la Toscana

Se siete di passaggio a Firenze dovreste approfittare per una visita al Giardino delle Rose, che offre una veduta panoramica sul Duomo e la sua cupola e che, da maggio, si colora con la fioritura di tutte le differenti specie di roseti ospitati.

Il Giardino di Boboli, il più grande e famoso parco della città dei Medici, si trova alle spalle del Palazzo Pitti e accoglie numerose statue e fontane. Creato sul modello del giardino all’italiana, questo parco è menzionato anche nel famoso romanzo L’Inferno di Dan Brown.

13 Dicembre, festeggiamenti in onore di Santa Lucia!

Considerata dai devoti la protettrice degli occhi, dei ciechi, degli oculisti e degli elettricisti, la festa liturgica di Santa Lucia ricorre il 13 dicembre in prossimità del vecchio solstizio d’estate.

Il corpo della santa siracusana, che è attualmente conservato e venerato nella chiesa di San Geremia a Venezia, venne prelevato in epoca antica dai Bizantini a Siracusa e venne successivamente trafugato dai Veneziani che conquistarono Costantinopoli.

La festa di Santa Lucia, patrona della città siciliana di Siracusa, è oramai una ricorrenza che riempie le piazze italiane di stand e bancarelle piene di dolciumi e piatti tipici locali.

Natale 2013: gli imperdibili appuntamenti e i mercatini in Toscana

Oggi vi segnaliamo alcuni tra i più importanti e tantissimi eventi e appuntamenti di questo Natale 2013 in tutta la Toscana.

Cominciamo da Firenze, che come ogni anno, ospita il tanto atteso “Florence Noel”: l’annuale fiera organizzata dall’associazione Country Florence presso la Stazione Leopolda. Una mostra-mercato di Natale dedicata ai regali con una vasta gamma di oggetti da acquistare. Regalo per i più piccoli: la “Casa di Babbo Natale“, un angolo dedicato ai bambini dove potranno conoscere gli elfi e lasciar loro le proprie lettere.