Tag: Milano

La primavera in Italia

girasoliIl bel tempo è tornato in Italia con la primavera! Per approfittare di
queste dolci giornate non c’è niente di meglio che scoprire o riscoprire i più bei giardini delle nostre città o di organizzarsi per qualche escursione in uno dei numerosi parchi naturali italiani.

Abbiamo dato un’occhiata alle nostre guide turistiche per trovare degli itinerari da proporvi nelle giornate primaverili che ci aspettano da ora in poi.

Ecco i nostri suggerimenti.

Firenze e la Toscana

Se siete di passaggio a Firenze dovreste approfittare per una visita al Giardino delle Rose, che offre una veduta panoramica sul Duomo e la sua cupola e che, da maggio, si colora con la fioritura di tutte le differenti specie di roseti ospitati.

Il Giardino di Boboli, il più grande e famoso parco della città dei Medici, si trova alle spalle del Palazzo Pitti e accoglie numerose statue e fontane. Creato sul modello del giardino all’italiana, questo parco è menzionato anche nel famoso romanzo L’Inferno di Dan Brown.

PG

Mostra Da Gerusalemme a Milano

Mostra da Gerusalemme a MilanoIn corso dal 12 luglio 2013 al 20 giugno 2014.

Rimane poco tempo per visitare questa mostra al Museo Civico Archeologico di Milano organizzata nell’occasione della promulgazione del famoso Editto di Milano, circa 1700 anni fa (noto anche come Editto di tolleranza). Durante quest’evento storico che si svolse nel Palazzo Imperiale di Milano, ormai scomparso, l’imperatore Costantino concesse la libertà di culto a tutti i cittadini dell’Impero, ponendo fine alle persecuzioni sui cristiani e affermando la predominanza del Cristianesimo come religione di Stato.

Il percorso della mostra, alla portata di tutti, spiega in un linguaggio semplice ma raffinato le differenti tematiche che raccontano lo sviluppo del Cristianesimo su quattro secoli e le relazioni della crescente Chiesa Cattolica con il già vecchio Impero Romano.

Domenica 23 marzo la città si riscalda per la Stramilano 2014

Stramilano 2014Piazza Duomo, piazza Castello e l’Arena Civica saranno le cornici della giornata sportiva più attesa da grandi e piccini, professionisti ed amatori: la Stramilano.
Ecco le 3 corse in programma.

STRAMILANO dei 50.000 – Km 10
Domenica 23 marzo 2014 piazza Duomo sarà invasa dai corridori della Stramilano dei 50.000.
Ritrovo alle 7.30 in una Milano coloratissima e liberata dal traffico cittadino, in attesa del colpo di cannone del Reggimento di Artiglieria a Cavallo Voloire che alle 9.00 segnerà la partenza della corsa non competitiva di primavera.
Partenza ore 9.00 – Piazza Duomo
Arrivo entro le 13.30 – Arena Civica

STRAMILANINA – Km 5
Partenza alle 9.30 da piazza Duomo, con la bellissima t-shirt Stramilano, la sacca e la pettorina. Il punto di ristoro a metà percorso sarà l’occasione per rifocillarsi con uno spuntino e poi via in direzione Arena Civica per ricevere la medaglia della manifestazione e ricongiungersi con tutti gli altri partecipanti, per concludere la giornata in compagnia.
Partenza ore 9.30 – Piazza Duomo
Arrivo entro le 13.30 – Arena Civica

STRAMILANO AGONISTICA INTERNAZIONALE
Half Marathon – Km 21,097
Il percorso di mezza maratona è tra i più famosi d’Italia, conosciuto per essere veloce, composto da lunghi rettilinei e privo di dislivelli.
Partenza da piazza Castello alle 11.00 per la corsa agonistica dei campioni italiani ed internazionali, occasione per tutti i tesserati FIDAL e IAAF di gareggiare al fianco di corridori di alto livello. Agonismo e sfida che raccoglie ogni anno oltre 6.000 iscritti da tutto il mondo.
Partenza ore 11.00 – Piazza Castello
Arrivo all’Arena Civica

Maggiori informazioni: http://www.stramilano.it/

PG

Vasilij Kandiskij: la collezione del Centre Pompidou in mostra a Milano

Kandiskij in mostra a MilanoMostra in corso dal 17 dicembre 2013 al 4 maggio 2014.

È in corso, a Palazzo Reale a Milano, la mostra di oltre 100 opere di Kandisky: dalle prime tele alla partecipazione al movimento Bauhaus.

Conosciuto come creatore dell’astrattismo, Kandiskij iniziò la sua carriera dipingendo a spazzola paesaggi e tutta la sua carriera fu incentrata sull’uso dei colori, spesso divisi fra primari e secondari, perché ogni colore veniva considerato secondo proprietà intrinseche. Ad esempio il giallo era considerato irrazionale, folle e eccitante tanto da essere paragonato al suono di una tromba.
La musica accompagna l’opera di Kandiskij e spesso le sue opere vogliono ispirare anche suoni (Kandiskij spiegava l’uso dei colori spesso con l’uso di metafore musicali).

Kandisky arrivò, inoltre, a mettere in relazione i colori con alcune forme (il giallo si unisce bene con il triangolo) dicendo che la associazione perfetta tra colore e forma avrebbe potenziato il risultato e quindi l’emozione suscitata dall’opera.

Un’arte, quella di Kandiskij, globale e carica di senso mistico; una rivoluzione che tardò un po’ ad essere compresa.

In questa mostra potrete conoscere e ammirare il percorso dell’artista, attraverso i periodi che hanno contraddistinto la sua vita:

  • Monaco: 1896 – 1914
  • Russia: 1914-1921
  • Gli anni del Bauhaus: 1921-1933
  • Parigi: 1933-1944

ORARI
lunedì: 14.30 – 19.30
martedì, mercoledì, venerdì e domenica: 9.30 – 19.30
giovedì e sabato 9.30 – 22.30

BIGLIETTI
Intero: €11,00
Ridotto: €9,50
Ridotto speciale: € 5,50
Audioguida inclusa nel biglietto

 

Epifania 2014: feste, eventi e tradizioni per la giornata della Befana

Come ogni anno potrete festeggiare al meglio l’arrivo della befana tra dolci, bancarelle, feste e tradizioni per tutta la penisola!

Tanti piccoli eventi per vivere al meglio la giornata del 6 gennaio:

- Milano, Corteo dei Re Magi: una delle tradizioni più antiche di Milano prende vita nella giornata del 6 gennaio per rievocare la visita dei tre Re a Gesù Bambino.  Il percorso del Corteo, va dal Duomo alla chiesa di Sant’Eustorgio, con una sosta presso la Basilica di San Lorenzo dove si ricorda l’incontro dei Magi con Erode. All’arrivo a Sant’Eustorgio avviene l’offerta dei Magi al Bambino nel presepe vivente e il saluto delle autorità civili e religiose alla cittadinanza.